01 gen 2014

Un anno di stile. Che cosa ci lascia il 2013?

Un nuovo anno è appena iniziato, ma sono tante le piccole e grandi "rivoluzioni" che il 2013 ci ha lasciato. Ripercorriamo, con questa top 5, alcuni dei momenti, personaggi e tendenze più rilevanti dell'anno appena trascorso…


5. Re Justin
Bambino prodigio del Mickey Mouse Club, frontman di una boyband di successo e poi apprezzato solista r'n'b e ancora comico, attore, anchor man e produttore. Il 2013 ha segnato la consacrazione internazionale di Justin Timberlake, eletto da GQ come uomo più elegante dell'anno. Il talentuoso trentaduenne del Tennesse, con il suo carisma, l'autoironia e la sua impressionante versatilità ha definitivamente rivoluzionato il concetto classico di sex symbol.






4. Spotify Italia
Quanto è bello poter avere la musica che vuoi ovunque sei e non dover essere un pirata per farlo? Spotify è decisamente l'innovazione dell'anno, almeno in Italia, dove è arrivata solo a febbraio. Un metodo intelligente per avere la tua musica sempre a portata di mano, pur continuando a sostenere l'industria discografica, che ha attraversato un periodo di grande crisi. Quanti di voi se ne sono serviti per la perfetta playlist natalizia?






3. Food mania 
Nel 2013 il cibo più che mangiarlo, lo abbiamo soprattutto ripreso, fotografato e commentato. Colazioni, pranzi, cene, hamburger, cupcakes, pizze, pasta, tutto diventa oggetto prediletto dei nostri smartphone, prima che della nostra pancia. L'estetica del cibo impazza tanto sul web che sulla carta stampata e sembra effettivamente uno dei pochi canali di reale interesse che suscitano l'attenzione dell'audience mondiale. L'apice sarà ovviamente l'EXPO del 2015, quindi immaginiamo che questo 2014 sarà un anno pieno di ferventi preparativi e valanghe, miriadi di food-stagram.







2. Selfie
Entrata ufficialmente a far parte del Dizionario della Lingua Italiana con la definizione di "fotografia fatta a se stessi, solitamente scattata con uno smartphone o una webcam e poi condivisa sui social network", la parola Selfie è certamente la più usata dell'anno. Solo su Instagram da più di 66.000.000 di utenti ed ha immortalato i momenti più svariati della vita di tutti noi, in questo 2013 appena passato.





1. Papa Bergoglio
"Avere stile" significa sapersi distinguere nei modi, nei gesti e nelle intenzioni, dimostrando originalità e propensione al cambiamento. Per questo possiamo considerare il nuovo Papa un campione di stile. Aldilà degli orientamenti religiosi, le idee di speranza e rinnovamento promosse, in questo periodo storico così incerto non possono che essere il migliore augurio per il 2014.




Nessun commento:

Posta un commento